Borgo Marinari. Mare disgustoso di rifiuti in un posto simbolo di Napoli

12321603_600618250092070_5944704482112873473_n
Foto di Francesco Emilio Borrelli

Il mare antistante Castel dell’Ovo è una distesa di rifiuti, a denunciarlo è Francesco Emilio Borrelli sulla sua pagina Facebook.

Il mare agitato di questi giorni ha portato fuori tutti i rifiuti che gli incivili gettano in acqua e nello spazio antistante Castel dell’Ovo ci sono tanti rifiuti al punto che i turisti lasciano i ristoranti del Borgo Marinari disgustati”, dichiara il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli de La radiazza per i quali “di fronte a un’ondata eccezionale di maltempo come quella di questi giorni bisognava prevedere interventi particolari e pulizie straordinarie perché non si può permettere che lo specchio d’acqua antistante Castel dell’Ovo sia ridotto in quelle condizioni”.

Duro anche il commento di Manuel Stendardo, uno dei ristoratori della zona: “È una vergogna che il Comune di Napoli, dopo il cattivo tempo, non provvede alla pulizia anche perché non siamo di fronte a un caso isolato ma a una situazione che si verifica ogni volta che ci sono le mareggiate. Noi paghiamo regolarmente la tassa per lo smaltimento dei rifiuti e tutte le altre che ci chiedono, ma vorremmo avere in cambio servizi degni di questo nome”.

Il Comune intervenga subito per evitare altre brutte figure con i turisti e per non far perdere altri soldi ai ristoratori della zona. Non si può tenere il mare di Napoli in quelle condizioni perché è un’offesa verso la città e verso i napoletani, prima che verso i turisti”, hanno concluso Borrelli e Simioli.

E’ vero che quello che si è abbattuto su Napoli e sulla Campania nei giorni scorsi è stato un vero e proprio ciclone tropicale, vento e mareggiate che hanno fatto la loro parte. Ma tutti quei rifiuti erano sicuramente locati nelle vicinanze altrimenti non avrebbero potuto creare un deposito così fitto di immondizia. Andava e va ripulito al più presto.

Potrebbe anche interessarti