Cratere a Casamicciola: arriva anche l’Arpac. Ecco la risposta

Cratere Casamicciola“Non ci sono perdite dalla condotta fognaria e non ci sono attività vulcaniche, quindi, il “cratere” formatosi due giorni fa, al largo di Casamicciola, non ha un’origine preoccupante”.
A darne notizia il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che, per fugare ogni dubbio e garantire la tranquillità degli isolani e di quanti la frequentano, per turismo o lavoro, aveva chiesto all’Arpac di affiancare la Capitaneria di porto nei controlli del caso.
Questa mattina, il battello oceanografico “Helios” dell’Arpac è salpato da Castellammare di Stabia e ha controllato lo specchio d’acqua antistante Casamicciola, in costante contatto con la Capitaneria di porto e non ha rilevato situazioni preoccupanti, né anomalie” ha aggiunto Borrelli ringraziando per la celerità con cui hanno risposto alla sua richiesta di intervento “il commissario straordinario dell’Arpac, Pietro Vasaturo, e il dirigente responsabile dell’Unità operativa mare dell’Arpac, Lucio De Maio, che ha coordinato le operazioni di controllo“.
In un periodo particolare dell’anno, quando i turisti cominciano ad affollare l’isola, e in un territorio dove non mancano vulcani, è necessario accertarsi di ogni anomalia che si evidenzia per evitare l’inquinamento delle acque e prevedere possibili riprese delle attività vulcaniche” ha concluso Borrelli per il quale “in casi del genere, non bisogna sottovalutare segnali che potrebbero essere preoccupanti, ma attivarsi per avviare e portare a termine tutti i controlli”.

Potrebbe anche interessarti