“Fratelli di letto” dall’8 Febbraio in scena al Teatro Re Nasone

Fratelli di letto
Promuovere e incoraggiare l’arte e la cultura in tutte le sue forme è un qualcosa di sicuro da sostenere.
Lo spettacolo, il teatro, sono perni sui quali la Campania, si può dire fa da maestra. Nomi più illustri famosi in tutto il mondo provengono in grande parte proprio da Napoli e dintorni.

Da piccola, spesso capitava che miei genitori mi portassero al Teatro Sannazzaro, uno tra i dei teatri più caratteristici di Napoli. Ero piccina ma la mia attenzione era comunque rapita da quelle persone che calcavano la scena e a distanza di tempo ho compreso quanto fossi stata fortunata a poter toccare con mano personaggi come Luisa Conte, Ugo D’Alessio, Enzo Cannavale, Pietro De Vico e tanti altri ancora.

Nel mese di settembre a San Sebastiano al Vesuvio, c’è stata inaugurazione del Teatro Re Nasone, i cui “padroni di casa” Stefano Sannino e Tommaso Scarpato, hanno voluto riproporre commedie che molto ricordano i passati artisti. Un cast composto sia da giovani di talento che da attori conosciuti e amati come gli stessi Scarpato e Sannino. Motivati da una grande passione, preparati e affiatati tra di loro per dare il meglio.

Dall’8 al 23 Febbraio, presso il Teatro Re Nasone, per gli amanti del teatro e della commedia napoletana andrà in scena “Fratelli di letto” di Tommaso Scarpato. Sosteniamo il teatro e nel contempo trascorriamo ore serene e distensive per apprezzare chi dedica la sua vita a ciò in cui crede per davvero.
Silvana De Dominicis

Potrebbe anche interessarti