“Il Nilo a Pompei”: è record al Museo Egizio di Torino. Tutti pazzi per i reperti napoletani

museo egizioBoom di turisti al Museo Egizio di Torino per la mostra “Il Nilo a Pompei”. I numeri, infatti, sono da record: circa mille visitatori al giorno, con un picco di più di 3000 il 25 aprile.

La mostra è nata dalla collaborazione tra il Museo Egizio, la Soprintendenza di Pompei e il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, al fine di ripercorrere l’incontro tra la cultura egizia e quella greco-romana. 

Una sorta di “globalizzazione” studiata a ritroso nel tempo, che testimonia l’influenza che la civiltà egizia aveva sui nobili romani e sulle loro “case”, anche solo attraverso elementi decorativi.

Nella nuova sala mostre del Museo Egizio, intanto, sono giunte altre due opere: una statua di Anubi (rinvenuta a Cuma) e un affresco in III Stile Pompeiano raffigurante una coppia di sfingi affrontate. I due capolavori erano esposti a Madrid. L’affresco, di età augustea, è stato ritrovato a Pompei.

Potrebbe anche interessarti