Dal 30 maggio via le ecoballe dalla Campania: “Una giornata storica per la regione”

ecoballe

Napoli –  Il Presidente della Regione Campania, Vincenzo de Luca, aveva già annunciato, una settimana fa, che a partire dal 30 maggio 2016 le ecoballe presenti in territorio campano sarebbero state rimosse e trasferite, dichiarandola, con orgoglio, “una giornata storica, è l’inizio della bonifica di tutto il territorio nella regione Campania”. Un grande passo per l’ambiente e per la salute della Regione ed un traguardo per la salvezza della Terra dei Fuochi.

“Lunedì sarà uno di quei giorni da ricordare per i Verdi e per chi ha a cuore l’ambiente e il territorio in cui viviamo e non potremmo mancare per nulla al Mondo in un giorno che, per noi, e per tutti i campani, è un giorno da festeggiare”. Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che lunedì, su invito del presidente della Regione, Vincenzo De Luca, sarà a Taverna del Re per assistere alla rimozione e al trasferimento delle prime ecoballe.

“Sulle ecoballe, così come sul No agli inceneritori, abbiamo costruito la nostra alleanza con De Luca e veder realizzati questi due obiettivi dopo un anno appena dall’insediamento ci conferma che abbiamo fatto la scelta giusta quando abbiamo deciso di mettere da parte gli integralismi per stringere un’alleanza di Governo basata su obiettivi concreti che stiamo raggiungendo” ha concluso Borrelli.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più