Il litorale di Paestum diventa blu: invaso dalle “Barchette di San Pietro”

meduse blu barchette di san pietro paestumLa barchetta di San Pietro, è una medusa particolare e molto caratteristica, dello stesso colore dell’oceano. Proprio lì, nell’oceano, si trovano questi celenterati, coprendo generalmente i fondali marini e preferendo acque calde e temperate. Simboleggiano le acque pulite ed è possibile trovarle proprio in acque cristalline. Sono animali carnivori, ma nonostante questo non sono di alcun pericolo per l’uomo e men che meno aggressive verso di esso. Le tossine dei tentacoli non riescono a penetrare la pelle  e, dunque, non riescono a provocare le tanto sofferte irritazioni.

Questa premessa per arrivare a dire dello spettacolo, segnalato dall’associazione Fondali Campania, che il litorale di Paestum ha offerto in questi giorni, totalmente coperto da queste “Barchette di San Pietro” su una vasta porzione lungo la riva. Già da tempo i mari cilentini, con maggior riguardo della costa sud, hanno offerto un piacevole spettacolo dei loro flussi migratori, ma ciò che sorprende è quanto vicino alla riva esse sono giunte, dal momento che vivono al largo delle coste, fino a sommergere le stesse spiagge per una buona porzione.

La maxi invasione sembrerebbe un valido segnale sulla qualità dell’acqua del Cilento, complici anche le acque calde che le hanno fatte avvicinare alla riva in ‘invasioni’ sempre più massicce.

Potrebbe anche interessarti