Napoli. Ambulatori aperti h12, parte la sperimentazione: le zone

studio medico gratuito centro storico di napoli

Parte la sperimentazione a Napoli che dal 15 luglio vedrà l’assistenza h12 dei medici di famiglia con la realizzazione delle Aggregazioni funzionali territoriali (Aft). Lo riferisce ilmattino.it.

Lo annunciano in una nota Luigi Sparano e Corrado Calamaro, della Fimmg Napoli: “Le Aft – spiegano – sono una risposta concreta alle richieste di assistenza che provengono dal territorio. In questo modo i cittadini non saranno più costretti a prendere d’assalto i pronto soccorso degli ospedali”. Come riferiscono Sparano e Calamaro, le prime due Aft saranno a Scampia (distretto 28) e a piazza Nazionale (distretto 33).

A Scampia, i locali sorgeranno negli spazi dell’Asl già esistente e riguarderà circa 50 medici di famiglia, mentre a piazza Nazionale oltre alla struttura del distretto sarà utilizzata un’altra sede.

Garantire ai cittadini l’assistenza del medico di famiglia tutti i giorni a partire dalle 8 di mattina. Niente più calendari e giorni buoni per una visita. I pazienti – dicono i leader Fimmg – non perderanno il medico di riferimento che continuerà a seguirli, ma potranno contare anche sulla professionalità di altri colleghi”.

Tutti i medici delle Aft infatti avranno in comune i dati di ogni paziente per poter valutare il quadro clinico in qualsiasi momento. L’esperimento dell’Asl Napoli 1 Centro verrà poi portato anche sui territori dell’Asl Napoli 3 Sud e Napoli 2 Nord.

Potrebbe anche interessarti