La leggenda di Acquamorta, magia e mistero per la spiaggia che “guarda” Procida

spiaggia acqua mortaE’ una piccola spiaggia che si fa spazio tra le insenature di Monte di Procida, con uno splendido porticciolo che “guarda” Procida.

E’ la spiaggia Acquamorta, bellissima e suggestiva già dal nome, che ha un significato antico. Qualcuno sostiene che si chiami così per sue correnti calme, in realtà c’è una leggenda che alimenta magie e mistero.

Si racconta, infatti, che una splendida e giovane fanciulla, di nome Acqua, sfuggisse alle pressioni paterne e si rifugiasse proprio su questa spiaggia per un tuffo e un po’ di pace. Un giorno, però, si spinse troppo al largo e un giovane pescatore procidano la salvò tra le onde.

Da quel giorno, il ragazzo attraccava con la sua barchetta proprio lì, a due passi dalla spiaggia, per poter vedere la fanciulla. A un certo punto, però, Giosuè non tornò sulla terraferma. Secondo alcuni, perse la vita in una tempesta. Acqua non riuscì a sopportare il dolore e si uccise, gettandosi in mare, nella speranza di ricongiungersi al suo amore.

Il suo corpo, dicono, non fu mai trovato. Da allora, la spiaggia si chiama proprio così: “Acqua morta”.

[mappress mapid=”360″]

Potrebbe anche interessarti