D&G, pioggia di milioni su Napoli: ecco quanto gli stilisti hanno destinato alla città

D&g
Una Napoli blindata, ma anche eccitata, si prepara ad accogliere, dal 7 al 10 luglio, una parata di vip e di star internazionali per festeggiare i 30 anni di attività degli stilisti Dolce&Gabbana. Sfilate, cene di gala, tutto organizzato nei minimi dettagli e nei luoghi più “in” e più caratteristici della città partenopea.

Stando a quanto scritto da ‘Il Corriere del Mezzogiorno’, però, D&G non si sono certo presentati a mani vuote. E, se il suolo pubblico è una gentile concessione del Comune, gli stilisti hanno finanziato di tasca propria tutto il resto. 40mila euro per i servizi accessori di polizia municipale e netturbini; 50 mila euro per una donazione ai Decumani e 15mila di locazione per il Castel dell’Ovo.

Secondo indiscrezioni, gli stilisti avrebbero anche partecipato al restauro del campanile della chiesa di San Gregorio Armeno e alla pulizia della basilica di San Paolo Maggiore. Interventi di rifunzionalizzazione e abbellimento, tra cui le toilette, sarebbero stati invece destinati al Castel dell’Ovo.

Inoltre, i negozi e i bar che si trovano nelle vie in cui regnerà il caos in questi giorni, e che perderanno il solito flusso di turisti (molte strade saranno chiuse al pubblico) sono stati risarciti con una cifra conteggiata in precedenza.

Insomma, c’è grande attesa per un evento che potrebbe dare a Napoli quel pizzico di mondanità che manca da tempo. Peccato soltanto che sia quasi tutto ‘a porte chiuse’.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più