Assenteismo tra i controllori della Circumvesuviana: ai tornelli si mette il dirigente

circumvesuviana
Foto tratta dalla pagina Facebook dell’EAV

Caos in Circumvesuviana. Ieri, 14 agenti su 33 del servizio controlleria erano in malattia, più altri 6 agenti in congedo per ferie o per un permesso ex lege 104. Un buco di presenze di quasi il 61% del totale. Facile immaginare il livello di disordine nelle varie stazioni, soprattutto ora che il flusso di turisti è superiore alla media.

Per ovviare alle innumerevoli assenze, il Dirigente responsabile del servizio, insieme ai suoi collaboratori, si è recato ai tornelli delle stazione di Porta Nolana e di Garibaldi per sostituire i suoi dipendenti ai tornelli e garantire il servizio di controlleria.

Questo improvviso fenomeno di assenteismo potrebbe avere una motivazione ben precisa. In questi giorni, infatti, in linea con quanto stabilito nella legge di riforma della pubblica amministrazione, cd Legge Madia, Eav ha operato una rivisitazione delle procedure di gestione del personale, con riferimento alle modalità di rilevamento delle presenze in servizio.

Così, tutti i dirigenti sono stati sollecitati ad aumentare i controlli su possibili condotte illecite all’interno dell’azienda che possano determinare immotivate assenze, anche temporanee, dal posto di lavoro.

Come riporta la pagina Facebook dell’ente, “si è registrato, per opera di una parte minoritaria del personale aziendale, in particolare dell’Area “Controlleria”, uno strumentale ostruzionismo sulle direttive di servizio che disciplinavano l’attestazione della presenza tramite badge, attraverso stati di malattia collettivi o denunce di smarrimento dei cartellini, in dichiarata violazione delle prescrizioni aziendali vigenti, determinando così una situazione di vera e propria astensione dal lavoro per epidemia da badge”.

L’EAV invita tutti i suoi dipendenti a partecipare e contribuire al risanamento e all’efficacia del trasporto pubblico partendo proprio dal garantire i propri turni di lavoro.

Potrebbe anche interessarti