Napoli. Bulan e Mentari le nuove arrivate allo Zoo. Sono una specie quasi estinta

tigre

Lo Zoo di Napoli sta ospitando una sottospecie di tigre considerata dalla IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura) quasi estinta in natura: la tigre di Sumatra. Bulan e Mentari sono le nuove arrivate allo zoo napoletano.
 
Secondo gli studi recenti, la popolazione stimata in natura di questo splendido felino conta non più di 400 esemplari e risulta in rapido declino. Se non ci si impegna in progetti di conservazione in natura e nei giardini zoologici, la perdita dell’habitat, il conflitto uomo-animale e il bracconaggio potrebbero condurre la tigre di Sumatra allo stesso destino delle tigri di Java, Bali e del Mar Caspio estintesi prima degli anni ’80.
 
I felini da gennaio 2016 hanno abbandonato le gabbie di pochi metri quadri in cui sono rimaste per decenni che erano un vero e proprio lager per andare finalmente in un’area appositamente creata per loro. I nuovi ospiti sono ospitati per difendere la specie dall’estinzione” spiega il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, che è stato nello zoo di Napoli diverse volte per verificare di persona le condizioni delle tigri, insieme al professor Luigi Esposito, docente del dipartimento di Medicina veterinaria e riproduzione animale dell’Università Federico II di Napoli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più