MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Virus Zika: lo trasmettono le zanzare, pericolosissimo in gravidanza. Ecco come prevenire

virus zikaSi diffonde attraverso le punture di zanzare infette, ma può trasmettersi per via sessuale. Parliamo del virus Zika, che sta diventando sempre più un problema globale. Il virus Zika è stato scoperto nel 1947 e isolato nelle foreste di Zika, in Uganda, in una scimmia Rhesus durante uno studio sulla trasmissione della febbre gialla. Dal 2015 è iniziato il suo viaggio in America, Africa ed Estremo oriente.

In Italia i casi sono tutti per “importazione”, soprattutto dalla Repubblica Domenicana e dal Brasile. Particolare preoccupazione, appunto, c’è per le Olimpiadi di Rio 2016, che rischiano di accendere un focolaio del virus che poi farebbe il giro del mondo proprio per la grande affluenza di spettatori di varia provenienza.

Le manifestazioni cliniche della malattia sono piuttosto comuni: dalla congiuntivite alla febbricola, dal malessere generale alle eruzioni cutanee, dall’emicrania ai dolori articolari. Il virus, in molti casi, è asintomatico.

Più pericoloso, invece, contrarre Zika in gravidanza, poiché potrebbe comportare complicanze e malformazioni neurologiche al feto.

Per ora, non esiste alcun vaccino contro il virus. L’unico modo per non contrarlo è evitare di essere punti dalle zanzare, cosa che non risulta, evidentemente, semplicissima.

Questi sono i consigli del Ministero della Salute per prevenire il contagio:

– evitare l’accumulo di acqua in contenitori esterni (vasi da fiori, bottiglie e altri contenitori che possono contenere l’acqua) per impedire che diventino terreno fertile per le zanzare;
– coprire i serbatoi di stoccaggio dell’acqua per uso domestico in modo che le zanzare non possano entrare;
– non lasciare accumulare i rifiuti all’interno e all’esterno delle abitazioni e buttarli via in sacchetti di plastica chiusi conservati in bidoni della spazzatura coperti;
– mantenere puliti gli scarichi che possono causare ristagni d’acqua;
– utilizzare zanzariere e schermi su porte e finestre oppure mantenerle chiuse per ridurre il contatto tra le zanzare e le persone;
– utilizzare regolarmente i repellenti, seguendo le istruzioni riportate sulla confezione facendo particolarmente attenzione quando si utilizzano nei bambini, nei malati o negli anziani;
– indossare abiti che coprano la maggior parte del corpo, preferibilmente di colore chiaro;
– dormire sotto le zanzariere;
– avere rapporti sessuali protetti.

Consulta il sito del Ministero della Salute per tutti i dettagli sul virus Zika.

Potrebbe anche interessarti