Video. Sindaco di Caserta lavora fino a tardi e i custodi gli staccano la corrente

Sindaco Caserta

Caserta – “Dopo il caso del direttore della Reggia che aveva attirato l’attenzione dei sindacati perché si tratteneva fino a tardi nel suo ufficio, questa volta a stupire per gli orari di lavoro è il sindaco di Caserta, Carlo Marino, con il quale ci siamo ritrovati a fare una riunione notturna a lume di candela perché i custodi non erano abituati a lavorare con un primo cittadino che resta fino a tardi in Comune”.

A raccontare la vicenda il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e il portavoce regionale del Sole che ride, Vincenzo Peretti, precisando “di aver continuato la riunione con il Sindaco di Caserta con la luce degli smarphone fino a quando i custodi non hanno riattaccato l’interruttore dell’energia elettrica”.

“Purtroppo, il lassismo e la malagestione degli anni scorsi ha spinto molti dipendenti a pensare che non ci si possa trattenere fino a tardi negli uffici e quindi, parlando del caso del Comune di Caserta, spengono le luci staccando i contatori senza neanche controllare se c’è qualcuno ancora al lavoro – hanno aggiunto Borrelli e Peretti per i quali – da questa vicenda è emersa comunque la volontà del Sindaco di impegnarsi per cambiare la città, motivo per cui abbiamo deciso di sostenerlo alle primarie prima e alle elezioni dopo e per cui siamo pronti ad assumerci le nostre responsabilità, in Consiglio e nell’esecutivo”.

Potrebbe anche interessarti