MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Marmeeting 2016: i supermen dell’acqua si tufferanno nel fiordo di Furore. Diretta sulla Rai

marmeeting

Furore – Un evento irrinunciabile, da terra o da mare, per ammirare le acrobazie dei supermen dell’acqua. Torna l’appuntamento con i tuffi dal Fiordo di Furore. Il Marmeeting numero 30 si terrà domenica 4 settembre, con diretta Rai, ed assegnerà la Mediterranean Cup di tuffi dalle grandi altezze. Una quindicina di atleti si esibiranno nella suggestiva cornice della costiera amalfitana, lanciandosi dalla pedana posizionata all’altezza del ponte stradale di Furore. Ventotto metri a picco sul mare, velocità di punta durante il tuffo: 100 chilometri orari.

Marmeeting Locandina

In altre parti del mondo i tuffatori sono eroi nazionali, qui si calano in una dimensione che resta familiare, come ha voluto sin dalla prima edizione Oreste Varese, ideatore ed organizzatore. “Marmeeting è un’emozione continua”, dice Varese. Per lui Furore è l’Acapulco d’Europa, anche quest’anno ospiterà il meglio a livello mondiale. “Il nostro progetto è diretto a una platea di appassionati del mare che desiderano trascorrere le vacanze attivamente, partecipando a spettacoli, visite guidate, rassegne enogastronomiche – spiega Varese – Non è un caso che Marmeeting preveda un sistema di attività coordinate per far conoscere la storia e le bellezze naturali del territorio, organizzato con la vasta rete di operatori turistici”.

Competizione sportiva, ma anche l’amore per il mare e il desiderio di diffondere la cultura del rispetto delle risorse marine: “E non dimentico l’aspetto turistico, perché gli alberghi anche grazie a questo evento sono pieni. Insomma, con questo spirito siamo nati e questa strada continueremo a percorrere, nonostante un periodo economico complesso”.

Dove: Fiordo di Furore

Quando: 4 settembre, dalle 14.30 alle 21.00 (diretta su Rai Sport)

Potrebbe anche interessarti