Carta d’identità last-minute a Capodichino: salvato il viaggio a oltre 50 persone

Aeroporto CapodichinoA meno di un mese dall‘apertura dell’ufficio anagrafe presso l’aeroporto di Capodichino avvenuto il 16 Agosto scorso è in corso l’analisi dei risultati, certamente soddisfacenti e questo grazie alla sinergia operativa tra Anagrafe Centrale, i servizi della VII Municipalità, i servizi informatici e la GESAC.

I passeggeri in transito presso l’aeroporto di Capodichino a cui è stato “salvato ” il viaggio sono stati 53, che fino a qualche settimana fa avrebbero perso volo e titolo di viaggio.

In particolare su 53 carte d’identità emesse, 28 sono state rilasciate a cittadini residenti a Napoli, le restanti 25 per cittadini residenti in altri comuni delle altre province della Campania ma anche a cittadini di Cagliari, Palermo e della provincia di Cosenza.

E’ un grande risultato“, dichiara l’Assessore all’Anagrafe del Comune di Napoli, Enrico Panini, ” perché va ricordato che in questa fase sperimentale l’ufficio rilascio carte d’identità è aperto solo dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30. L’obiettivo ora è migliorare il servizio estendendolo ad altri giorni e orari, se del caso anche applicando un piccolo sovrapprezzo come avviene già in altri aeroporti in cui il servizio è attivo, per coprire i maggiori costi del personale“.

Alcuni dati statistici:

Cittadini residenti a Napoli: 28

Cittadini residenti in provincia di Napoli: 7

Cittadini residenti in altri comuni: 18

Carte emesse Fascia d’età

20-30 anni 13

31-40 anni 7

41-55 anni 11

Dai 55 in su 22

Il più giovane passeggero a cui è stata rilasciata la carta aveva 10 anni, mentre il passeggero più anziano ne aveva appena compiuto 80

Potrebbe anche interessarti