Biblioteche e musei, ecco quanto si spende in Campania: la classifica dei comuni

Biblioteca Nazionale, apertura straordinaria prevista per il primo Maggio

Quanto investono le città in biblioteche e musei? Ebbene la risposta è sorprendente!

Come si evince dai bilanci municipali, riportati da “Openpolis“, le spese per la cultura sono maggiori nelle città del Nord Italia e poche nelle maggiori città del Sud. Le spese riguardano i soldi che ogni comune spende per incentivare la vita culturale della città, quindi riguarda, non solo le effettive spese nell’acquisto di nuovi libri, ad esempio, ma anche la possibilità di accesso alla cultura attraverso più giorni di apertura e orari prolungati.

Vengono, dunque, inseriti nel bilancio diversi fattori, come il pagamento del personale addetto, l’acquisto dei libri o di altro materiale necessario, la costruzione e manutenzione dei locali, l’organizzazione di eventi all’interno delle strutture per promuovere le stesse. Il quadro di riferimento è molto ampio.

La cosa che stupisce è che sono molto più virtuosi i piccoli comuni della Campania che non le grandi città.

Pensiamo che Napoli si trova solo al 98° posto in Campania e a livello nazionale nelle ultime cinque posizioni!

Va meglio Caserta che si trova al 65° posto in Campania, peggio Benevento al 296° posto, Salerno al 280° posto e Avellino al 117° posto.

Il comune campano in cima alla classifica è Guardia Lombardi in provincia di Avellino che registra un migliaio di abitanti e si trova al 19° posto nella classifica nazionale.

Il comune più popoloso che si trova più in alto nella classifica è Agropoli, posizionato al 15° posto in Campania.

La classifica, dal 1° al 40° posto in Campania:

  1. Guardia Lombardi (AV)
  2. Torraca (SA)
  3. Casalbore (AV)
  4. San Leucio del Sannio (BN)
  5. San Pietro Infine (CE)
  6. Sant’Andrea di Conza (AV)
  7. Gioi (SA)
  8. Padula (SA)
  9. Nusco (AV)
  10. Villamaina (AV)
  11. Castelnuovo di Conza (SA)
  12. Pietraroja (BE)
  13. Tortorella (SA)
  14. Ginestra degli Schiavoni (BN)
  15. Agropoli (SA)
  16. Contursi Terme (SA)
  17. Telese Terme (BN)
  18. Atrani (SA)
  19. Sant’Arpino (CE)
  20. San Giorgio La Molara (BN)
  21. Cuccaro Vetere (SA)
  22. Castellammare di Stabia (NA)
  23. Santa Croce del Sannio (BN)
  24. Tufo (AV)
  25. Giffoni Valle Piana (SA)
  26. Cercola (NA)
  27. Montefalcone di Val Fortore (BN)
  28. San Lupo (BN)
  29. Andretta (AV)
  30. Laurino (SA)
  31. Grottolella (AV)
  32. Polla (SA)
  33. Teora (AV)
  34. Pompei (NA)
  35. Altavilla Irpina (AV)
  36. Corbara (SA)
  37. Cerreto Sannita (BN)
  38. San Giuseppe Vesuviano (NA)
  39. Anacapri (NA)
  40. Liveri (NA)

Pompei dunque si trova al 15° posto, Castellammare di Stabia al 22° posto, ricordiamo anche Torre Annunziata al 63° posto, Sorrento al 77° posto, Ercolano al 94° posto, Torre Del Greco al 126° posto e Portici al 135° posto.

Tutta la lista completa potete trovarla sul blog di Openpolis.

Potrebbe anche interessarti