Cile, candidato sindaco ama Napoli: “Mi sento uno di voi, mi ispiro a De Magistris”

ricardo-vitalySi è candidato a sindaco per la città di Coquimbo, in Cile, guidato dall’esempio di Luigi De Magistris e dall’amore per Napoli. Parliamo di Ricardo Ledezma Jiménez Vitaly, che ad “appena” undicimila chilometri di distanza da Palazzo San Giacomo, elogia la ‘missione’ del sindaco partenopeo e lancia parole di stima per la nostra città: “Ho girato il mondo per lavoro prima di ritornare a casa, a Coquimbo. Tuttavia, però, nel corso di uno dei miei tanti viaggi mi sono innamorato di Napoli e del Napoli e sarò per sempre grato alla città per l’opportunità di lavoro. Ho trovato un amore per la squadra che mi ha ricordato quello che proviamo noi sudamericani. I napoletani sono come noi, vivono per il calcio, difendendo il proprio territorio, le proprie radici e la propria storia. Mi sento uno di loro“.

La passione per Napoli è nata grazie ad amici che ha incontrato all’ombra del Vesuvio, che gli hanno raccontato tradizioni e quotidianità della gente partenopea, ma gli apprezzamenti per De Magistris sono frutto anche di sue analisi personali: “Anche Coquimbo non vive il suo miglior momento, e ha bisogno di trasparenza, organizzazione ed entusiasmo. Ho letto tanto su Luigi de Magistris, il primo cittadino di Napoli, sulle sue battaglie e sul cambiamento che sta attraversando la città. Non posso non ispirarmi a lui, una persona onesta e combattiva, che sta restituendo a Napoli il suo ruolo nel mondo. Obiettivi che mi pongo per la mia Coquimbo, una città da scoprire e valorizzare di nuovo. Intanto sogno di portare il Napoli a giocare un’amichevole a Coquimbo“.

Infine, prima di tornare a lavorare alla sua campagna elettorale (che si concluderà il 23 ottobre), lancia un ultimo pensiero a Napoli: “”Spero che Napoli continui a migliorare, che io stesso possa essere eletto riuscendo a far sentire i miei cittadini fieri e che il Napoli… no, questo meglio non dirlo. Il mio amico Claudio mi ha parlato tanto della vostra scaramanzia! Forza Napoli!“.

Potrebbe anche interessarti