Sisma Centro Italia, nella notte 100 scosse: ancora tanta paura per gli sfollati

sismaLa terra continua a tremare nelle zone colpite dal sisma due giorni fa. Stanotte, tra Marche e Umbria, sono state registrate circa 100 scosse di magnitudo non inferiore a 2. La più forte, segnalata dall’Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia, è stata di magnitudo 3.5 alle ore 4:13 con epicentro a Fiordimonte e a 10 km da Ussica (Macerata). Nonostante le scosse continue, per fortuna non si registrano nuovi crolli.

Altra notte turbolenta, quindi, per i circa 4mila sfollati della provincia di Macerata, al momento divisi e sistemati tra tende, bungalow e palazzetti dello sport. Alcuni, come i terremotati di Visso, sono stati trasferiti negli alberghi della costa, oggi altri li raggiungeranno.

Come ribadito anche dal premier Renzi, è difficile pensare di dover passare l’inverno in tenda, ma al momento non sembra possibile, o quanto meno facile, che si possa provedere alla sistemazione di migliaia di persone, visto che molti degli edifici colpiti dal sisma sono crollati o inagibili. Situazione analoga anche per le scuole che, interessate da sopralluoghi e verifiche, rimarranno chiuse almeno fino al 31 ottobre.

Potrebbe anche interessarti