Rischio sismico, al via bandi da 25,6 milioni in Campania: ecco come verranno utilizzati

Terremoto sismografo

La Regione Campania ha pubblicato, sul Bollettino Ufficiale numero 71 del  31 ottobre, bandi pubblici per 25 milioni e 600mila euro complessivi. Questi fondi, verranno destinati alla prevenzione sismica e alla messa in sicurezza del territorio. Dal sito ufficiale della Regione si legge che, per prevenire il rischio sismico, verranno attuate 3 diverse tipologie di interventi: “microzonazione sismica, miglioramento/adeguamento sismico o demolizione e ricostruzione di edifici e infrastrutture di interesse strategico; rafforzamento locale, miglioramento sismico, demolizione e ricostruzione di edifici privati“.

I finanziamenti saranno destinati ai comuni che, successivamente, pubblicheranno a loro volta bandi pubblici per quanto riguardala messa in sicurezza degli edifici privati.

Questo, il dettaglio delle risorse: 1,3 milioni destinati alla microzonazione sismica; 20,7 per la messa in sicurezza di edifici pubblici di proprietà comunale, ai fini di protezione civile; 3,6 per gli edifici privati.

Potrebbe anche interessarti