Scuola, INVALSI. I docenti del Sud si assentano di meno, al Nord istituti meno virtuosi

scuola torre del greco

Lo scorso 25 ottobre l’INVALSI ha presentato presso il MIUR il primo Rapporto “I processi e il
funzionamento delle scuole – Dati dal Questionario Scuola INVALSI e dalle sperimentazioni VALES e VM
(Valutazione e Miglioramento)”. L’obiettivo complessivo del Rapporto presentato è quello di fornire una rappresentazione, la più descrittiva possibile, delle istituzioni scolastiche, attraverso la presentazione di informazioni che possano fare luce sui processi messi in atto dalle scuole per una più approfondita comprensione del loro funzionamento.

Lo strumento ha permesso di collezionare tutte quelle informazioni relative al funzionamento e alle modalità
di gestione delle scuole, non desumibili da archivi o rilevazioni già condotte. Il Questionario Scuola INVALSI,
infatti, indaga una pluralità di aspetti quali, ad esempio, la progettazione, la collaborazione fra gli insegnanti,
le attività di formazione, gli elementi del curricolo implementati, nonché offre informazioni su quali risorse
materiali e professionali la scuola può contare. Attraverso queste indicazioni è stato possibile ‘narrare’ una
serie di processi che le scuole attivano, individuando differenze territoriali o mostrando peculiarità
regionali.

Il rapporto ha interessato, come detto sopra, anche gli insegnanti: analizzando la loro professionalità, dati alla mano. Quello che è stato rilevato a riguardo è che i docenti del Sud Italia si assentano molto meno rispetto ai colleghi del Nord. Questo non solo garantisce soltanto uno spreco minore di fondi pubblici, ma un funzionamento più coerente di tutta l’amministrazione scolastica: se i professori restano nelle loro aule, i dirigenti non devono perdere tempo ed energie per cercare di sostituirli.

Uno smacco vero e proprio a chi ancora appoggia l’idea lombrosiana che i meridionali siano tutti sfaticati ed ignoranti, assenteisti per natura e predisposizione. Non è l’unico merito degli insegnanti del Sud. Sempre secondo il rapporto, le scuole da Roma in giù sono anche le più virtuose nella gestione di fondi e progetti, riuscendo quasi sempre a portare in porto le direttive e le intenzioni delle Amministrazioni Centrali.

Il rapporto completo è consultabile a questo link: I processi ed i funzionamento delle scuole

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più