Saviano, striscione contro il suo libro: “Napoli ha bisogno di amore non di fango”

saviano

Lo scrittore Roberto Saviano si trova a Napoli per presentare il suo ultimo libro “La paranza dei bambini”, in un quartiere speciale, quello di Genny Cesarano, il ragazzino ucciso dalla camorra.

Un libro che racconta le diverse realtà di un quartiere difficile, dove i baby killer sono purtroppo vittime di un sistema marcio. Ma l’opinione pubblica è divisa anche su Saviano, c’è chi lo sostiene perché ha il coraggio di denunciare queste realtà e chi lo condanna di “sporcare” l’immagine di Napoli e di mettere in mostra solo il brutto di una città che sta facendo di tutto per riscattarsi.

Così alla Sanità l’accoglienza per lo scrittore non è stata delle migliori, ieri è apparso un lungo striscione sul ponte del rione: “Saviano, Napoli ha bisogno di amore non di fango».

Subito è arrivata la replica di Saviano con un post su Facebook: “Questo striscione campeggia a Napoli abbarbicato sul ponte della Sanità. Questo striscione lo ha messo lì chi odia Napoli. Perché fango non è raccontare, fango è uccidere, spaventare, terrorizzare, togliere speranza e azzerare ogni futuro possibile“.

Lo striscione è stato poi rimosso.

Potrebbe anche interessarti