Epatite C, il primato della Campania: seconda regione d’Italia per trattamenti riusciti

corsia-ospedale
corsia-ospedale

Nei giorni 18 e 19 novembre si terrà al centro congressi dell’Università Federico II di Napoli la quinta edizione di “Epatologia nel III millennio“, corso di aggiornamento promosso dal Dipartimento di Medicina Interna – Centro Epatologia Ospedale Evangelico Villa Betania. Napoli, quindi, diventa il ritrovo di medici ed esperti, impegnati nella lotta delle malattie al fegato. Il convegno sarà articolato in tre sessioni: l’obiettivo è quello di migliorare la conoscenza e l’informazione ma, anche e soprattutto, riportare le proprie esperienze ed esprimere eventuali perplessità.

Proprio per quanto riguarda le cure contro le malattie del fegato, c’è un importante primato per la Campania. La regione, infatti, è all’avanguardia per quanto riguarda la cura dell’epatite C. E’ quanto evidenziato dal dottor Ernesto Claar – specialista dell’Ospedale Evangelico Villa Betania, presidente regionale Aigo (associazione italiana gastroenterologi ospedalieri) – al portale salutedomani.com. La Campania, infatti, risulta essere la seconda regione d’Italia, dopo la Lombardia, in quanto a trattamenti avviati e la seconda con la più alta prevalenza di HCV. Attraverso l’utilizzo di questi nuovi farmaci si è arrivati ad una percentuale di guarigione dall’infezione da virus C superiore al 95%.

Potrebbe anche interessarti