Pompei per tutti, niente più barriere: inagurato un percorso di 3 km per i disabili

pompei-disabiliE’ stata inaugurata oggi, dal ministro di Beni Culturali e Turismo, Dario Franceschini, dal direttore Osanna e dal generale Curatoli, la ‘Pompei per tutti’, ossia i percorsi creati nel sito archeologico destinati ed accessibili ai diversamente abili. 

Si tratta di 3 chilometri, dall’ingresso di piazza Anfiteatro a Porta Marina, semplificati e resi praticabili grazie all’utilizzo di pedane che permetteranno a tutti, compreso a chi ha difficoltà motorie, di visitare luoghi pubblici e privati di maggior prestigio del sito.

La passerella ha una larghezza che permette il passaggio di due carrozzelle che si incrocino, e prima di realizzarle sono state fatte decine di prove con l’impiego di materiale naturali e reversibili, testati anche dalle associazioni dei disabili.

I requisiti a cui rispondere per la progettazione della passerella sono stati tre: la durevolezza, la reversibilità e la compatibilità con l’ambiente archeologico.

La realizzazione del progetto ha permesso un’ulteriore conoscenza del sito, poiché lo scavo si è esteso in vari punti dell’antica città permettendo di scoprire dati preziosi, come gli assi stradali dell’epoca, la dimensione stradale, ma anche alcune domus e il loro rapporto con la città, tramite lo studio dei marciapiedi stessi.

Ora, camminare per le strade della Pompei antica sarà possibile davvero per tutti.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più