Cuore napoletano: agenti di Ponticelli “adottano” una minorenne incinta

ragazza-minorenne-ponticelli

Napoli “Complimenti agli agenti del Commissariato di Ponticelli diretto dalla vice questore Antonella Andria che, venuti a conoscenza delle difficoltà di una ragazza minorenne della Sierra Leone, incinta, ricoverata a Villa Betania, hanno deciso di aiutarla concretamente facendo una colletta per raccogliere soldi che le possono essere utili per affrontare i primi giorni da mamma visto che è arrivata in Italia senza nessuno che possa aiutarla”.

Lo hanno detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, e Gianni Simioli, per i quali “gesti del genere aiutano a guardare ai profughi con un occhio diverso, combattendo il razzismo strisciante che si nasconde dietro chi protesta per la loro presenza al di là della ragionevole richiesta di una regolamentazione”.

“Tra l’altro, gli agenti del Commissariato di Ponticelli, così come molti loro colleghi, non sono nuovi a gesti del genere verso persone che vivono un momento di reale difficoltà – hanno concluso Borrelli e Simioli aggiungendo che – gli agenti ora si stanno anche impegnando per trovare una sistemazione alla ragazza e alla bimba quando dovranno lasciare l’ospedale”.

Potrebbe anche interessarti