Ponte dell’Immacolata 2016, Napoli e Salerno invase da turisti: sarà tutto esaurito

lungomare turistiNapoli ancora verso il tutto esaurito, come accade sempre più spesso in occasioni di ponti e festività. In occasione del ponte dell’Immacolata 2016 è tutta la Campania a registrare un enorme successo con hotel e bed&breakfast senza più stanze a disposizione. Come il capoluogo anche Salerno, Costiera Amalfitana, Sorrento ed i suoi dintorni.

A riferirlo è una nota di Abbac (Associazione dei Bed & Breakfast ed Affittacamere della Campania) la quale puntualizza:

Campania, trend molto positivi per l’occupazione di camere durante il Ponte dell’Immacolata. Se le prenotazioni saranno confermate in queste ore si dovrebbe registrare il “tutto esaurito” nei Bed and breakfast e case vacanze di Napoli, Salerno, area Sorrentina e Costiera Amalfitana. Bene anche le aree interne.

La Campania dei primi eventi natalizi piace ad un target ampio di ospiti che trovano prezzi bassi ( la media è di 70 euro per una doppia) e trasporti low cost. È boom nei decumani e centro storico di Napoli, nella via dei presepi di San Gregorio Armeno non c’è una camera disponibile da giorni e si registrano piene prospettive anche per Natale e Capodanno.

Difficile trovare camere a Salerno da settimane ed è tutto esaurito anche nel circondario tra Vietri sul Mare, Cava dei Tirreni, Pontecagnano e Battipaglia. Luci d’Artista piace ad un turismo soprattutto interno . La media dei pernotti è di 2 circa in questo periodo. Bene le strutture ricettive dell’area Sorrentina e della Costiera Amalfitana.

Si riscontrano segnali incoraggianti per agriturismi, country House e b&b in Irpinia e Beneventano. “Il Ponte dell’Immacolata è un test molto importante per noi operatori- dichiara Agostino Ingenito- presidente Abbac Aigo Confesercenti – La Campania è sempre più cercata per soggiorni brevi ma frequenti, scontiamo alcuni problemi sulla mobilità interna con la difficoltà dei trasporti e non abbiamo ancora capito quali sono le intenzioni della giunta regionale sull’organizzazione turistica”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più