Auchan di Nola in crisi, come al solito si chiedono sacrifici agli operai!

Auchan

L’Auchan di Nola, al pari dell’Ipercoop di Afragola, non sta attraversando un periodo di luce, anzi. La crisi è evidente e il rischio chiusura appare addirittura dietro l’angolo. Così i sindacati stanno, in questi giorni, contrattando con la multinazionale francese che ne detiene la proprietà.

La bozza di accordo sembra essere stata quasi trovata e a rimetterci sono, come spesso accade, i dipendenti. Operai che lavorano fino a sera, nelle festività e nei fine settimana dovranno rinunciare a 50 euro netti in busta paga. Risultato? L’inflazione, connessa ad un calo di stipendio produrrà nuovi scontenti in quel posto di lavoro che di base non fa percepire certamente stipendi d’oro.

La multinazionale francese chiede un sacrificio e un aumento della produttività: la proposta dovrà essere approvata dagli stessi lavoratori tramite un referendum interno. Buon voto a tutti!

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più