Pomigliano. Saldi di Natale, in vetrina ragazze in reggiseno e mutande

ragazze-in-vetrina
Foto di Francesco Fiore

Da un po’ di tempo c’è la moda di mettere in vetrina manichini in carne ed ossa ed è quello che è successo anche a Pomigliano, in un negozio di abbigliamento per donna.

Due ragazze in lingerie per pubblicizzare capi di abbigliamento, in un locale a pochi passi da piazza Primavera, zona centrale della città.

Due ragazze ventenni in mutande e reggiseno o con un corpetto bianco messe in mostra. Le reazioni sul web sono state diverse: alcuni sono rimasti indignati per la scelta e altri sono contenti di questi particolari saldi natalizi.

Dura la denuncia di Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale della Campania: “La scelta delle donne in vetrina è una scelta già adottata anche in altri Paesi, ma che andrebbe evitata, soprattutto in un periodo in cui è in atto uno sforzo comune per combattere il femminicidio e la violenza di genere che trova fondamento anche in una concezione sbagliata della donna vista sempre di più come un oggetto e non come una persona“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più