Terremoto, nella notte quasi 100 scosse. A Farinola molti dispersi per una valanga

La paura non ha avuto tregua neppure nella notte. La terra, in Italia, continua a tremare e le scosse nelle zone colpite dal terremoto di ieri mattina hanno continuato a susseguirsi anche nelle ore notturne. Sono state almeno 80, di magnitudo non inferiore a 2, di cui due di magnitudo 3.5.

E purtroppo il terremoto non è l’unica piaga del momento. C’è la neve a creare ulteriori gravi disagi. Ieri sera una valanga ha colpito l’hotel Rigopiano, a Farindola, nel Pescarese. La struttura ospitava tra le 20 e le 30 persone, quasi tutte disperse. Si temono molti morti.

Un uomo è morto sotto un edificio crollato nel Teramano, mentre un altro risulta disperso per una slavina nell’Aquilano.

La situazione è difficilissima, seguiranno aggiornamenti.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più