Video. Rigopiano, la rabbia del padre di Stefano: lo hanno cacciato dall’ospedale

Dopo la triste notizia della morte di Stefano Feniello, il ragazzo di 28 anni originario di Valva (Salerno), che si trovava all’hotel Rigopiano con la fidanzata Francesca Bronzi, ecco lo sfogo del padre Alessio Feniello, già adirato in questi giorni contro l’hotel e contro chi aveva detto in un primo momento che il figlio era stato trovato vivo.

L’uomo, probabilmente già provato dalla notizia e dal riconoscimento del corpo del figlio, avrebbe inveito contro un dipendente dell’ospedale che gli avrebbe chiesto di allontanarsi. Nel video Feniello viene poi accompagnato fuori dai poliziotti e da altri uomini delle forze dell’ordine.

Tanta la rabbia di un uomo che prima aveva appreso che il figlio era vivo ed era stato trovato, e poi la terribile scoperta che invece Stefano non sarà più con lui.

Clicca qui per guardare il video.

Potrebbe anche interessarti