De Luca sulla sanità in Campania: “Previste 2000 nuove assunzioni. Sprechi milionari”

torre del greco, de luca contro borriello

“Sono in corso le selezioni per aprire nuove strutture della sanità in Campania a partire dall’Ospedale del Mare, in tutto abbiamo avuto la possibilità di fare oltre duemila nuove assunzioni. Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca nel suo spazio settimanale su Lira Tv. “La gestione commissariale – ha ricordato De Luca – della sanità campana ha portato 12.000 dipendenti in meno negli ultimi cinque anni.

“E quindi – continua De Luca – non c’era il personale per tenere aperti i servizi essenziali, per cui si è stati obbligati a utilizzare ore di straordinario in maniera abnorme, sia in autoconvenzionamento, con dipendenti autorizzati a fare uno straordinario prolungato, sia assunzioni con contratti atipici, tra cococo e agenzie interinali. Tutto lo straordinario, mettendo insieme i diversi capitoli, è costato 120 milioni di euro che potevamo usare per assumere giovani medici creando lavoro, ringiovanendo la sanità e portando nuove competenze”.

Dichiarazioni che sembrano quasi voler giustificare i recenti scandali nella sanità campana e cercare di rimediare con promesse ed aspettative per la nuova gestione. Non resta che aspettare questo auspicato potenziamento, vedere effettive queste 2000 nuove assunzioni e sperare di non sentire più parlare di sprechi milionari del denaro pubblico, versato col sudore della fronte di tutti i contribuenti.

Potrebbe anche interessarti