De Magistris: “Accoglieremo altri immigrati a Napoli, siamo una città rifugio”

Napoli. Dopo l’inaugurazione del Ponte, primo centro per bimbi immigrati senza genitori, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha elogiato la struttura all’Istituto Don Bosco di Napoli e si è detto pronto ad accogliere nuovi profughi o rifugiati politici.

“Napoli è una città che soffre e per questo comprende: abbiamo difficoltà economiche ma restiamo umani e da qui parte un messaggio importante. Oggi dal cuore del Mediterraneo, Napoli vuole dare un segnale verso il mondo che siamo una città rifugio. Non abbiamo avuto difficoltà ad accogliere gli immigrati e lo faremo con altri se arriveranno e se non avremo i soldi per accoglierli li andremo a cercare, perché le persone vengono prima del denaro”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più