Campania patria di hotel di lusso. E nel carcere di Nisida arriva un maxi albergo

nisida

Il turismo in Campania è di lusso: lo dicono i dati del dossier realizzato da Banco di Napoli e Centro Studi e Ricerche sul Mezzogiorno (Srm) presentato a Sorrento. Stando ai numeri non c’è crisi nelle strutture ricettive campane: tra il 2005 e il 2015, negli ultimi dieci anni, c’è stato un aumento del 18% degli arrivi, negli ultimi due anni la media dei vacanzieri ha superato quella nazionale. In particolare i turisti sono stranieri e fanno segnare un +6%. Crescono il numero degli hotel e le dimensioni degli alberghi, specialmente quelli di fascia alta: sono tutti dedicati al comparto di lusso.

Come quello che nascerà a Nisida nel carcere minorile o almeno in una parte di esso: secondo quanto riporta Il corriere del mezzogiorno, verranno abbattuti 230 immobili per realizzare un maxi hotel con l’approdo di 700 barche di dimensioni superiori ai 12 metri. Al momento è solo un progetto, non si conoscono i tempi per la realizzazione.

LEGGI ANCHE
Bike Naples, il primo progetto per visitare Napoli a bordo di una bici

Potrebbe anche interessarti