L’Unione Europea in visita agli Scavi di Pompei: “È un esempio per il mondo intero”

Pompei. “Pompei è un esempio per l’Europa”. Visita speciale questa mattina agli Scavi di Pompei del Ministro dei Beni Culturali, Dario Franceschini, e della responsabile degli Affari regionali dell’Unione Europea, Corina Cretu. La Cretu ha parlato di “rilancio sprint per il sito che da esempio negativo è passato a essere esempio positivo per il mondo intero”.

Presente all’incontro anche il direttore generale del sito Massimo Osanna che nei giorni scorsi aveva polemizzato con i sindacati per i recenti crolli. “Sono stati sbloccati fondi che derivano anche dai risparmi delle gare: potranno essere utilizzati dopo le verifiche dell’Unione Europea – annuncia il ministro Franceschini – Si tratta di circa 150 milioni di euro”.

Altra buona notizia è la riapertura della Casa dei Casti Amanti, visitabile oggi e in via del tutto eccezionale anche dall’11 al 14 febbraio. Intanto fuori agli Scavi sit-in dei lavoratori in piazza Esedra a Pompei: in agitazione i coordinamenti nazionali per i beni culturali dei sindacati Unsa e Flp contro le condizioni di lavoro nel sito archeologico.

LEGGI ANCHE
Ferragosto 2017. Record di ingressi in musei e siti campani: 46.000 a Pompei

Potrebbe anche interessarti