Noto locale napoletano organizza festa a tema “clochard”. Impazza la protesta sul web

Clochard

Ieri giovedì 27 febbraio, il noto locale napoletano “La Mela” ha anticipato il Carnevale proponendo una festa a tema “Clochard”, i senzatetto presenti a Napoli come nel resto d’Italia e del Mondo. L’idea sembra essere piaciuta agli organizzatori, la festa ha riscosso un enorme successo.

E’ piaciuta poco, però, ai residenti della zona e a tanti utenti della rete che male hanno interpretato la festa, indignandosi sulla faccenda. Ironizzare sulla condizione dei Clochard non ci piace. Questo il pensiero di chi di lì a poco hanno segnalato l’episodio a Radio Marte nella nota trasmissione condotta da Gianni Simioli, Radiazza. Ecco il messaggio trasmesso dalla radio napoletana:

“Alcuni residenti di Chiaia si sono spaventati vedendo tutte queste persone vestite da barboni, pensavano fossero veri e hanno temuto una invasione o addirittura che dovessero essere ospitati in zona, invece erano i loro figli. La scelta di una festa a tema sui barboni ironizzando sulla loro condizione oltre ad essere stata una idea di pessimo gusto ha mostrato ancora una volta il volto peggiore di una certa Napoli bene. La stessa che vuole chiudere ad esempio la spiaggia mappatella beach. Noi crediamo che gli organizzatori dovrebbero chiedere scusa e devolvere l’ incasso ai veri clochard passando una sera con noi ad aiutarli invece di sbeffeggiarli e deriderli”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più