Caso Sara Scazzi, arriva la sentenza definitiva: madre e figlia condannate all’ergastolo

E’ arrivata la tanto attesa sentenza sull’omicidio della piccola Sara Scazzi di Avetrana. Madre e figlia condannate all’ergastolo, il padre Michele Misseri a 8 anni per occultamento di cadavere.

E’ la decisione arrivata in Cassazione, al terzo grado di giudizio e quindi in via definitiva. Zio Michele continua a dichiararsi colpevole dell’omicidio e ad addossarsi tutte le colpe, ma i magistrati credono in un suo coinvolgimento solo nell’occultamento del corpo della piccola.

La cugina Sabrina Misseri e la zia materna Cosima Serrano, madre e figlia, sono state condannate all’ergastolo e quindi è confermata per loro la condanna in primo e secondo grado con l’accusa di omicidio.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più