Nuovi fondi dall’Ue per salvare gli scavi di Pompei

Nuovi fondi dall'Ue per salvare gli scavi di Pompei

Johannes Hahn , commissario Ue per la politica regionale, dopo i recenti crolli avvenuti nel sito archeologico di Pompei ha contattato subito i suoi uomini sul posto,  per capire che cosa stia succedendo.

Il rischio di perdere “un sito emblematico non solo per l’Europa ma per il mondo” è un rischio che il commissario non è disposto a correre e dopo essersi accertato che i primi fondi inviati a Pompei dall’Unione sono stati impiegati efficientemente per la salvaguardia del sito, a dichiarato che presto arriveranno ulteriori stanziamenti da parte dell’UE. Questi nuovi fondi saranno utilizzati per le opere di recupero, ma date le pessime condizioni in cui versano gli scavi sarà necessario che anche l’aiuto delle autorità italiane.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più