Napoli. Ancora assenteismo: dipendenti Eav fingevano di aiutare parenti disabili

circumvesuviana piazza garibaldi

Napoli – Hanno chiesto dei permessi ex Legge 104, lo scorso dicembre, ma non si sarebbero recati dall’assistito: tre dipendenti della società di trasporti regionale Eav, in servizio a Ischia, sono stati sospesi per avere indebitamente fruito dei giorni di assenza richiesti. Secondo quanto fa sapere una nota dell’azienda, i dipendenti “non risultano essersi recati dall’assistito, in quei giorni, nemmeno per un minuto”.

L’Eav, informa il presidente del Cda, Umberto De Gregorio, ha attivato le procedure disciplinari. Qualora dovessero essere confermate le informazioni acquisite da un’agenzia investigativa appositamente incaricata, i tre dipendenti saranno licenziati. De Gregorio ha anche chiesto ai dirigenti di incrementare i controlli anti assenteismo. “Per le nuove generazioni il lavoro è una conquista da strappare con i denti e con il sangue”, sottolinea De Gregorio secondo il quale, quindi, “non sono tollerabili forme di lassismo e assenteismo di alcun tipo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più