Festini gay e prostituzione, si indaga su altri preti: c’è l’ombra della pedofilia

La Guardia di Finanza acquisisce informazioni dalla Curia di Napoli su festini che coinvolgono preti gay. Diverse settimane fa vi abbiamo riportato la testimonianza di uno dei ragazzi protagonista di questo scandalo, che ha così incastrato uno dei sacerdoti coinvolti in questa vicenda, don Mario d’Orlando. Come riferito da Il Mattino, l’inchiesta della finanza si sta muovendo su due fronti: prima in Curia, poi a Pozzuoli, nell’ufficio diocesano di monsignor Gennaro Pascarella.

Qui, i finanzieri hanno acquisito una serie di atti utili allo svolgimenti delle indagini su preti ed incontri hard. Oltre alla già citata vicenda del sacerdote della chiesa di Santa Maria degli Angeli, la finanza starebbe indagando anche su altri preti, protagonisti di un dossier consegnato in procura dall’associazione “Meter”, una onlus fondata a difesa dei diritti dell’infanzia e contro la pedofilia. C’è da capire, quindi, se dietro quegli incontri a luci rosse, possa nascondersi non solo prostituzione, ma anche pedofilia, fatti penalmente rilevanti.

Potrebbe anche interessarti