Terra dei Fuochi. Martina, morta a 17 anni per un tumore: “Un altro fiore strappato alla nostra terra”

Tragedia a Mariglianella, comune dell’area nord di Napoli: Martina, studentessa di 17 anni, è morta per un male incurabile. Dopo quattro anni di dolorose cure e di trattamenti oncologici, la giovane si è arresa al tumore che da molto tempo la costringeva a sottoporsi a pesanti terapie.

Ma non c’è stato nulla da fare. A dare la notizia è stato Gabriel Aiello, referente regionale per l’ambiente dell’Unione degli Studenti Campania.

In un post su Facebook Aiello ha scritto: “Martina è volata via, aveva 17 anni. Era di Mariglianella, ha lottato per 4 anni, non si è mai arresa. Oggi però, il mostro l’ha divorata, lasciando il solito vuoto amaro. Il vuoto di chi perde un figlio, un padre, una madre, un amico. Aveva la mia età, un’età dove inizi a pensare al futuro, dove inizi a progettare, ma in questa terra i progetti non li puoi fare. L’ennesimo fiore viene strappato violentemente dalla nostra terra. Quanti ancora dovranno morire?”.

Si riaccendono le luci sul dramma della Terra dei Fuochi, i numeri di questa piaga sociale sono davvero allarmanti: negli ultimi venti giorni sono morti 8 bambini, secondo quanto denunciato dal Comitato delle mamme “Vittime della Terra dei Fuochi”. Otto angeli che faranno compagnia alla piccola Martina.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più