Luca Abete aggredito a Caserta con calci, pugni e bastonate: finito all’ospedale

Ancora un’aggressione ai danni di Luca Abate, l’inviato del tg satirico di Canale 5 Striscia la Notizia: secondo quanto denunciato dallo stesso Abete, un gruppo di immigrati lo ha colpito mentre stava realizzando un servizio in piazza Pitesti a Caserta sui venditori ambulanti.

La denuncia di Abete è su Facebook: “Un gruppo di extracomunitari hanno aggredito me e il mio staff con pugni, calci e bastoni durante la registrazione di un servizio. Attrezzature distrutte, dolori dappertutto, ma poteva andarci peggio. Voglio dire grazie alle persone che intervenendo ci hanno salvato la vita“.

Nei giorni scorsi Luca Abete aveva ricevuto il titolo di professore ad Honorem in Linguaggio del Giornalismo all’Università degli Studi di Parma “per la sua attività di inviato speciale su temi ambientali, della malasanità, delle truffe e della tutela dei minori, per il progetto #NonCiFermaNessuno, oltre che per le sperimentazioni realizzate nei campi della comunicazione visiva e della fotografia“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più