Scampia Trip Tour: visite guidate alla scoperta dell’altra faccia del quartiere

Foto tratta dalla pagina Facebook “Scampia Trip Tour”

Sembrerà certamente un percorso strano, in contrasto con i tradizionali luoghi di cultura oggetto di visita da parte di turisti e napoletani. Eppure lo Scampia Trip Tour si prefigge proprio questo: mostrare l’altra faccia del quartiere Scampia, quella che non è solo delinquenza, né solo degrado.

L’iniziativa è stata presentata a Palazzo San Giacomo ed è sponsorizzata dal Comune ma nasce dall’idea di Daniele Sanzone ed ha radici più lontane: nel 2010, infatti, nacque ‘Scampia Trip’, un progetto editoriale che raccoglieva storie e testimonianza relative al quartiere più famoso, ma in negativo, di Napoli.

Le tappe saranno varie: dalle Vele alla palestra di Gianni Maddaloni con le sue esperienze di recupero, dal ristorante Kikù, nato dalla fusione tra comunità Rom è italiana, alla comunità per bambini di Officine di Corona e di Sanzone, nata in una zona dove fino a quindici anni fa c’erano solo siringhe e faide, fino al campo di calcio dell’Arci Scampia, dove i ragazzini coltivano il sogno di diventare grandi campioni.

Un territorio che soffre, quello di Scampia, ma che può vantare e raccontare anche molte storie di riscatto. Per conoscerle e partecipare a questo ossimorico viaggio, prenotate la vostra visita cliccando qui.

Potrebbe anche interessarti