Video. De Magistris manda un babà della pace a Salvini. Il leghista: “Viva Napoli!”

Tra Luigi De Magistris e Matteo Salvini è ancora guerra a distanza, a colpi di repliche reciproche. Il giornalista Dino Giarrusso de “Le Iene”, però, ha provato a fare da paciere, cercando di farli ragionare.

Giarrusso ha raggiunto prima il sindaco di Napoli, portandogli il libro della Costituzione e ricordandogli l’articolo 21, quello che garantisce il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero, cosa che non sarebbe stata fatta nei confronti di Salvini, osteggiando il suo comizio nella città partenopea. De Magistris si è difeso così: “Se qualcuno le dice che le fai schifo, che i terroni fanno pena e poi vogliono venire a casa sua…Io sono abituato a non sottovalutare i fascismi e di fronte a chi dice vado a prendere gli stranieri e li caccio, Vesuvio pensaci tu, il Sud è il peso dell’Italia, con orgoglio rivendico il no a Salvini. La sua politica alimenta odio perché lui odia i meridionali”.

Subito dopo è la volta del leader della Lega Nord. A lui Giarrusso ricorda l’articolo 3 della Costituzione, che tutela il principio di uguglianza di tutti i cittadini senza distinzioni di sesso, razza, lingua, religione, opinioni politiche o condizioni personali e sociali, cui spesso è venuto meno Salvini con la sua propaganda, talvolta lesiva anche della napoletanità. Ecco cosa ha risposto: “Io ho fatto degli errori, quella canzoncina l’ho cantata con un bicchiere di birra in mano, ho già chiesto scusa. Non ho detto sempre cose intelligenti in passato, ma quando vado a Napoli vedo bellezze uniche che mi dispiace non siano valorizzate. Viva Napoli”.

Per far stringere idealmente la mano ai due, Giarrusso ha consigliato al sindaco di Napoli di inviare a Salvini un babà riconciliatore. E così è stato: il leader della Lega ha gustato il dolce, in barba al suo famoso snobismo e disprezzo di ciò che è napoletano.

Basterà un babà a chiudere le polemiche?

Per guardare il video, clicca qui. 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più