Gigi D’Alessio: “Non so l’Inglese ma sono il più venduto in America”

Gigi D'Alessio

Gigi D’Alessio in testa alla settimanale classifica americana di Billboard, tra gli artisti non anglosassoni che hanno venduto più copie negli Stati Uniti, un risultato importante per il cantante che evidentemente è apprezzato anche Oltreoceano.

Gigi D’Alessio si è mostrato entusiasta e orgoglioso del primato, arrivando a paragonare quel primo posto a quello che per un calciatore rappresenta il Pallone d’oro, un record che arriva grazie a chi lo ha sempre sostenuto: il pubblico. Dai critici invece il napoletano non ha mai ricevuto complimenti, anzi, si può affermare credo pacificamente che sia stato destinatario quasi esclusivamente di giudizi negativi.

Non se lo aspettava Gigi D’Alessio, che ammette le difficoltà con una lingua non sua come quella inglese: Per me già l’Italiano è una lingua. Io penso in Napoletano, sogno in Napoletano, quindi il passaggio all’Italiano è di fatto una traduzione. Se poi ci mettiamo pure l‘Inglese, la cosa si complica”. Ecco perciò quello che secondo lui è un motivo ulteriore di orgoglio: essere l’artista più venduto in settimana negli Stati Uniti, nonostante le difficoltà non solo con l’Inglese, ma perfino con l’Italiano!

Potrebbe anche interessarti