Tragedia Hotel Rigopiano, sono 6 gli indagati: parla il padre di Stefano

Stefano Feniello

Circa tre mesi fa scosse tutti la tragedia dell’Hotel Rigopiano, travolto da una valanga, in cui morirono 29 persone, oggi gli indagati sono 6. A parlare di questo è il padre di Stefano Feniello, il ragazzo che era in vacanza con la fidanzata e perse la vita sotto quella valanga.

Ricordiamo tutti quanto Alessio Feniello si sia battuto affinchè la verità venisse fuori e oggi dice di essere soddisfatto a metà, come si legge su Il Mattino: “Dove sono i nomi del prefetto di Pescara e del governatore dell’Abruzzo?”. È ancora molto arrabbiato il padre di Stefano, sebbene la sua tesi della responsabilità del sindaco di Farindola sia stata riconosciuta.

Il sindaco infatti è tra gli indagati per quanto accaduto lo scorso 18 gennaio. Una terribile strage quella del Rigopiano con punti oscuri ancora tutti da chiarire. La storia di Stefano poi ha dell’assurdo, perchè in un primo momento si trovava nell’elenco dei cinque superstiti, per cui tutta la famiglia era ormai pronta a riabbracciarlo, poi però la notizia dell’errore e Stefano non è tornato a casa.

Speriamo si faccia chiarezza sulla vicenda per dare almeno giustizia alle 29 persone che morirono sepolti dalla valanga.

Potrebbe anche interessarti