Assegnati i locali in Piazza del Plebiscito: ecco i bar e i negozi che la faranno rinascere

Piazza del Plebiscito

Era da tempo stato annunciato un progetto per valorizzare Piazza del Plebiscito da troppo lasciata al degrado e all’incuria. Avviato con un protocollo d’intesa tra Comune di Napoli, Curia arcivescovile, Provveditorato alle opere pubbliche, Soprintendenza ai Beni architettonici di Napoli e provincia e Agenzia del Demanio, con l’intervento della Direzione centrale per l’amministrazione del Fondo edifici di culto, prevedeva un bando di assegnazione dei locali nella zona del colonnato.

Questi le attività che hanno vinto il bando di gara:

I civici 11 e 12 sono stati assegnati a Gran Caffè Marika;
il civico 14 al Pastificio Altamura
nell’immobile in piazza Carolina sarà realizzato un progetto di ristorazione povera e di tradizione con vini locali

Il civico 1 è stato assegnato all’associazione artistico-culturale “Terramiart”,
al civico 4 aprirà un bar gestito da “Pastamore e Chiatamone”, ristorante di cucina napoletana in via Chiatamone.
Nel civico 5 ci sarà l’artista Maurizio Riccio con un’esposizione di arte presepiale

I contratti di locazione dureranno 6 anni e saranno rinnovabili. Inoltre gli interventi di ripristino e ristrutturazione o restauro all’interno dei locali saranno a carico dell’aggiudicatario e qualsiasi intervento di manutenzione nelle parti esterne dovrà essere sottoposto alla preventiva autorizzazione della Soprintendenza archeologica, belle arti e paesaggio.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più