“Fontana di Trevi” a Torre Annunziata. Cittadini lanciano monetine nella nuova vasca: raccolti 200 euro

Torre Annunziata – Fin dal giorno della sua apertura, lo scorso venerdì, la vasca di Villa Parnaso di Torre Annunziata è diventata la vasca dei desideri. La struttura che raccoglie le acque della fontana settecentesca ha acquistato immediatamente la stessa fama della più famosa sorella romana, la Fontana di Trevi. Infatti, come annuncia divertito il sindaco Giosuè Starita, cittadini e i turisti che visitano la villa, in prossimità della vasca esprimono un desiderio e lo affidano al lancio di una monetina: il medesimo rituale che avviene a Roma.

Il gesto non è solo un bel simbolo ed un incentivo al turismo, ma sta avendo risvolti economici particolarmente interessanti. Sempre secondo quanto ha affermato il primo cittadino su Facebook, in meno di una settimana dall’apertura le monetine raccolte dal fondale della fontana ammontano alla considerevole cifra di 200 euro.

“Queste monetine, così come avviene a Roma, saranno periodicamente raccolte dai nostri uffici e destinate a lavori di ordinaria manutenzione della struttura stessa, per mantenerla sempre nello stato ottimale in cui è ora. – assicura Starita – Per questo, ovviamente, confidiamo anche nel senso civico dei nostri concittadini, che stanno dimostrando di apprezzare e rispettare la Villa e il Parco.” Non resta che sperare che i desideri affidati alla fontana torrese si realizzini.

Potrebbe anche interessarti