Il mare è un farmaco: tutte le malattie che riesce a curare

Abbiamo già parlato dei benefici che il mare apporta al nostro cervello e alla nostra psiche, ma non tutti sanno che esso è in grado di curare vere e proprie malattie del fisico.

Salsedine, iodio, sole e sabbia sono un vero toccasana per il nostro corpo che possono sostituire in alcuni casi anche i medicinali e le terapie sanitarie.

Almeno 16 patologie possono essere curate o almeno migliorate in gran parte: dalle allergie respiratorie alle anemie, dall’artrosi alla depressione, ma anche distorsioni, fratture, ipotiroidismo, malattie ginecologiche, reumatiche, psoriasi e rachitismo.

Ecco i benefici apportati dal mare:

Migliora il respiro: i primi a beneficiarne dell’aria iodata sono i polmoni, la respirazione migliora da subito.

Combatte la ritenzione idrica e la cellulite: l’acqua marina contiene molti sali minerali e per osmosi favorisce l’eliminazione, attraverso la pelle, dei liquidi accumulati nei tessuti.

Combatte i chili in eccesso: accelera il metabolismo così il corpo brucia più velocemente i grassi.

Rinforza il sistema circolatorio: grazie alla pressione dell’acqua, della temperatura e del moto ondoso, la circolazione viene riattivata naturalmente.

Migliora il tono muscolare: il nuoto rilassa i muscoli e regala maggiore mobilità alle articolazioni bloccate da artrite e artrosi.

Aiuta i reni: l’acqua del mare aiuta intestino e reni, depurando così tutto l’organismo.

Fa bene alla pelle: l’acqua del mare aiuta a combattere acne e punti neri, inoltre purifica la pelle rendendola più liscia ed elastica. Aiuta a combattere anche malattie croniche dell’epidermide.

Fa bene alla tiroide: per chi soffre di ipo o ipertiroidismo l’aria di mare è un toccasana, perché lo iodio aiuta a regolarizzare la tiroide e a farla funzionare meglio.

Potrebbe anche interessarti