Video. “Linea Blu” a Napoli, viaggio nel Golfo: “Tutto questo esiste grazie al Vesuvio”

Il mare di Napoli protagonista della scorsa puntata di “Linea Blu” la trasmissione di Donatella Bianchi. Si parte dal Lungomare Caracciolo dove la presentatrice accompagnata dal prof. Roberto Danovaro, presidente della Stazione Zoologica Anton Dohrn, parla di un progetto per la protezione del mare che bagna Napoli e degli esseri viventi che vivono nelle acque del golfo. Danovaro dice che “La capacità di rigenerazione di Napoli è incredibile“. Il mare di Napoli viene definito “l’oro di Napoli“, un vero e proprio giardino sommerso.

Nella puntata su Napoli si parla anche della riqualificazione di Bagnoli con la collaborazione di tanti enti. “Bagnoli non è un problema solo di Napoli ma è un problema europeo” dice il prof Danovaro. La riqualificazione dell’ex sito industriale porterà anche la possibilità di balneazione in quell’area. Emozionata appare la presentatrice dai delfini presenti nel golfo di Napoli. Anche il Vesuvio è protagonista nel mare di Napoli con le sue rocce laviche che si sono venute a creare sui fondali marini, dove crescono coralli, stelle marine ecc.

Un viaggio bellissimo che parte dal mare per poi arrivare in città, parlando anche dell’incredibile lavoro che vien fatto alla stazione zoologica, come l’ultima scoperta fatta quella di un alga molto importante per la realizzazione di farmaci.

Per rivedere la puntata clicca qui

Potrebbe anche interessarti