Riapre la cripta di San Gaudioso alla Sanità: restaurata la Madonna più antica della Campania

Dopo un anno di lavoro e un restyling costato 400mila euro, riapre finalmente la cripta di San Gaudioso della basilica di Santa Maria alla Sanità, nel rione Sanità a Napoli. Restaurati gli affreschi nelle nicchie degli altari laterali, i rivestimenti in marmo policromo degli altari, le partiture architettoniche, la volta, gli stucchi e il pavimento maiolicato e l’affresco della Madonna.


“Da questo quadro raffigurante la Madonna nasce il Rione Sanità – dice Ivo Poggiani, presidente della Municipalità – Seppure il quartiere ha origini ben più antiche con testimonianze greche, è questo ritrovamento del 1500 che rende il Rione oggetto di pellegrinaggi e avvia il proprio sviluppo. È la più antica rappresentazione mariana presente in Campania. Oggi si è inaugurata, dopo importanti lavori di restauro, la cripta della Basilica di Santa Maria alla Sanità. Un altro gioiello che contribuirà ancor di più a far risplendere il quartiere”.

Foto di Ivo Poggiani

Potrebbe anche interessarti