Occhi puntati sui Campi Flegrei, arriva la tv tedesca: “Servono piani d’emergenza”

Foto di Stefanie Sonnentag

Dopo lo studio pubblicato da “Nature Communication”, che ha spinto l’INGV ad “intensificare l’attività di sorveglianza”, l’attenzione mondiale è tutta sui Campi Flegrei.

La prima emittente tedesca, Ard-Wdr, ha realizzato un documentario sul Supervulcano, con la regia di Jakob Kneser e coadiuvata dalla giornalista Stefanie Sonnentag. Una delle puntate di “Quarks”, un programma scientifico simile al nostro “Quark” condotto da Piero Angela, è dedicata proprio ai Campi Flegrei.

Per noi tedeschi – racconta la Sonnentag a Repubblicaè stato interessante imbatterci nel fatalismo di alcuni degli abitanti dell’area della Solfatara e, evitando naturalmente ogni tipo di allarmismi, comprendere quanto sia alto il rischio di eruzioni. Grazie al contributo di alcuni vulcanologi (in particolare, sono stati intervistati Francesca Bianco, direttrice dell’Ingv, e i vulcanologi Giovanni Chiodini, Giuseppe Mastrolorenzo, Mario Dolce e Stefano Caliro, ndr), abbiamo appreso che i pericoli legati ai Campi Flegrei non sono imminenti, ma – certo – il super vulcano potrebbe raggiungere un punto critico ed è dunque auspicabile che la politica organizzi una serie di piani di emergenza”.

Potrebbe anche interessarti